V A N I T A S

© Jacques-André Dupont

 

 

Progetto

Francesca Penzo e Jacques-André Dupont

Coreografia

Francesca Penzo

Interpreti

Michela Cotterchio, Samira Cogliandro, Demian Troiano

voce

Manuela de Meo

Media design

Jacques-André Dupont

Sound design

Clément Destephen

Costumi

Nawelle Ainèche

Consulenza drammaturgica

Giulia Tollis

Light design
Giulia Pastore

produzione
Fattoria Vittadini, NEXT / Regione Lombardia - 2018

in coproduzione con

CID Rovereto

con il sostegno di

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Comune di Milano,

ATER – Associazione Teatrale Emilia-Romagna – Circuito Regionale Multidisciplinare

Durata

60'

 

In un prossimo futuro ognuno potrà prepararsi alla propria fine.

Grazie ad assistenti personali di intelligenza artificiale ci si potrà allenare per questo momento cruciale.

Ispirandosi al Bardo Thodol (Il Libro Tibetano dei Morti), il programma di simulazione di Vanitas conduce pubblico e performer attraverso i diversi stadi di questo processo.

I performer in scena diventano i canali di un cambiamento in atto: fisiologico, sensoriale e di coscienza, coinvolgendo lo spettatore in un viaggio visionario.

In una cultura che non prevede una mappa per il passaggio al morire, Vanitas cerca canali per avvicinare il pubblico a questa esperienza finale.

 

 

1/1

con il sostegno di

  • facebook-square
  • Black Icon Instagram
  • vimeo-square

© 2011-2019 by MATTIA AGATIELLO / FATTORIA VITTADINI

All rights reserved