#followthep!nk

ARCHIVIO

I Edizione

MILANO

Logo-TP.jpg

II Edizione

MILANO

I Edizione

BOLOGNA

Th!nk P!nk nasce dal desiderio di celebrare l' importanza del femminile nel contemporaneo e promuovere una sensibilizzazione e tutela della biodiversità, intesa come varietà di organismi e identità. Attraverso pratiche di riappropriazione performativa, visiva, teorica e sensoriale si va alla scoperta del femminile insito in ogni linguaggio e forma di espressione, un femminile che esula dalla dicotomia di genere ma che è inteso come principio ed energia presente in tutti noi e in tutto ciò che accoglie, crea e produce abbondanza, di intenti e pensiero.

 

La prima edizione si è svolta a Milano dal 22 al 25 novembre 2018 in concomitanza della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e si è arricchita delle proposte di realtà del territorio come Fondazione Pietro e Alberto Rossini, Non una di meno, Mondo Donna, Associazione Maschile Plurale, Libere Sinergie, Viafarini per dare vita a un fitto programma di performance (Marianna Miozzo, I figli di Marla, Cult of Magic, Fattoria Vittadini), mostre (Mara di Giammatteo, Samanta Malavasi, Fragile Artists), dibattiti e incontri (Chiara Mu, Ciriaca Erre, Livia Grossi, Francesca Guerisoli), proiezioni video.
Nel 2019 le città che hanno accolto e nutrito la seconda edizione di Th!nk P!nk sono state Milano (dal 14 al 17 novembre), Nuoro (dal 21 al 24 novembre) e Bologna (dal 29 novembre al 1 dicembre) e hanno visto la preziosa collaborazione di Rete dei Centri Antiviolenza di Milano, Acea Odv, Libere Sinergie, Cantieri Meticci, Associazione culturale Samà.

Tra gli artisti coinvolti ci sono stati I Figli di Marla, Manimotò, il duo Robert&Ricardo, Iris Erez, Fulvio Vanacore e il progetto Fattoria Indaco.
Il sostegno di SIAE nell’ambito del progetto “Per Chi Crea” ha permesso la realizzazione di
una sezione dedicata alla produzione Under35 con Carlo Massari/C&C Company, Camilla Monga, Olimpia Fortuni, Cult of Magic, Chiara Ameglio/Fattoria Vittadini, Alessandra Gaeta/Factor Hill, Giorgia Ohanesian Nardin.
Per le arti visive sono state invitate Mara di Giammatteo, Nancy Fina e Gioia Maini.
Ampio spazio anche alla formazione con masterclass, workshop su potere e comunicazione, il laboratorio Weaving words tra tessitura, drammaturgia e danza.

 

con il sostegno di

  • facebook-square
  • Black Icon Instagram
  • vimeo-square

© 2011-2019 by MATTIA AGATIELLO / FATTORIA VITTADINI

All rights reserved