F R A G I L E

© Desirée Sacchiero

 

 

Coreografia - Performance
Noemi Bresciani

 

Performance di Danza Urbana

“Cosa c'è di più coraggioso se non mostrarsi Fragili”.

Fragile nasce come performance di danza urbana, data l'urgenza di abitare spazi desolati e apparentemente senza vita. Cosa significa “fragile”? come prima risposta mi sono data: “Fragile è femmina. Cosa c'è di più coraggioso se non mostrarsi Fragili?” Dal punto di vista coreografico la fragilità è fortemente connessa all'elemento della terra. Terreni infatti sono tutti gli stati d'animo assunti dal personaggio: indecisione, insoddisfazione, rabbia, ma anche spontaneità, ingenuità, amore. E terreno è anche il legame con la maternità, immagine richiamata dalla pancia-anguria. Il messaggio tuttavia non è univoco. Questo lavoro non vuole essere un invito alla procreazione, tanto meno al suo opposto. L'invito che Fragile ci rivolge è alla vita, alla libertà, al coraggio delle proprie azioni.

 

1/1

con il sostegno di

  • facebook-square
  • Black Icon Instagram
  • vimeo-square

© 2011-2019 by MATTIA AGATIELLO / FATTORIA VITTADINI

All rights reserved